giovedì 25 febbraio 2010

Berto Salotti, intervista sul libro "Un Etto di Marketing (E’ un etto e mezzo, lascio?)"

Massimo Carraro è un autore per numerosi blog (http://coworkingproject.com, http://nomadwork.ning.com, http://www.monkeybusinessmilano.it, http://ohmymarketing.wordpress.com, http://aziendeconleorecchie.wordpress.com, http://www.webmarketinggarden.it ) è un consulente e marketer oltre che copywriter di successo, e da alcuni giorni è anche l'autore del libro "Un Etto di Marketing (E’ un etto e mezzo, lascio?)"

Si tratta di un testo molto fresco e calato nell'attualità di chi vive la rete in prima persona, e che raggiunge l'obiettivo di fornire soluzioni e indirizzi strategici all'impresa o al professionista alle prese con il marketing su internet.

Concordo inoltre al 100% con Massimo Carraro sull'efficacia del libro anche per ogni persona che desideri gestire bene la propria reputazione sul web.

Da notare, la prefazione di un protagonista della comunicazione online, Nicola Zago di Lago, i casi studio, le "cose da sapere" e alcune interviste a piccole e medie realtà italiane che si sono contraddistinte su internet, partendo magari dalla bottega.

Una di queste interviste è stata fatta a me (grazie Massimo!), per leggerla e magari commentarla insieme a noi sul blog o Facebook, clicca qui.

A Milano, il 3 marzo alle ore 19 ci sarà la presentazione del libro + cena + aiuto ai terremotati di Haiti. Il tutto in un bel locale di via Ventura, venite ? Per maggiori info clicca qui .

2 commenti:

massimo ha detto...

Grazie Filippo per la visibilità e le gentili parole.

Mi fa piacere notare che hai colto in pieno lo spirito del libro, che è appunto "parla come mangia".

All'evneto libro+haiti abbiamo già diverse adesioni, speriamo di replicare la bella serata del 19 a cui sei stato presente anche tu!

Berto Salotti . Filippo Berto ha detto...

sono certo che avrà successo, non solo per i contenuti ma anche per la forma e soprattutto per l'anima con la quale comunichi e vivi la tua professione/passione, che è percepibile in ogni pagina.